Itinerari escursionistici in Val Gardena

Il magnifico mondo escursionistico delle Dolomiti

Un mondo che si lascia esplorare mettendo a disposizione sentieri ben marcati ed impianti di risalita per raggiungere le zone più alte della Val Gardena.
Le soste presso malghe e rifugi si trasformano in piacevolissimi momenti di ristoro e, nelle calde giornate estive, ci regalano la freschezza che cerchiamo nel Patrimonio Mondiale UNESCO, le Dolomiti!

L’esperienza dell’escursione in alta quota in Val Gardena

Qui trovate alcune proposte di escursioni in alta quota in Val Gardena di diversi gradi di difficoltà. Vi auguriamo buon divertimento ad esplorare il magnifico paesaggio Dolomitico!

Curona de Gherdëina: Trekking di 4 giorni sulla corona attorno alla Val Gardena

“Curona de Gherdëina” é un trekking unico nelle montagne Dolomitiche sull’affascinante corona attorno alla Val Gardena. Il percorso di 60 chilometri porta dal Parco Naturale Puez-Odle a nordest (Patrimonio Mondiale Unesco), verso sudest sull’altipiano del Sella fino al Gruppo del Sassolungo situato a sud della valle.

Il sentiero del pastore: da rifugio a rifugio per intenditori

L’Alpe di Siusi è conosciuta per essere una delle zone d’escursione più apprezzate dell’Alto Adige. Non solo perché il più grande alpeggio d’Europa ha da offrire qualcosa per ogni gusto, ma soprattutto perché continua a sorprendere anche chi crede di conoscerla già a menadito.
Partite al Monte Pana e lasciatevi sorprendere...


Al seguente link troverete ulteriori interessanti proposte di itinerari su escursioni, arrampicate, escursioni alpine e molto altro ancora.

 

Pianificate le Vostre escursioni con Dolomites Alpine!

Per scegliere itinerari e raccogliere utili informazioni per le giornate da trascorrere all’aria aperta, basta consultare il nuovo portale www.dolomitesalpine.it. Caratteristica principale del sito sono le mappe interattive che permettono di comprendere facilmente percorsi o tracciati.

Grazie a questa piattaforma sono liberamente disponibili diverse centinaia di proposte, con immagini, esatte descrizioni degli itinerari e informazioni tecniche su durata, distanza, dislivello e altitudine massima. Inoltre, è possibile scaricare gli itinerari nei formati GPX e KML (standard per Google Earth) sul proprio computer di casa o su smartphone.

Il sito è suddiviso nelle sezioni “arrampicata”, “sci” ed “escursionismo”.

Diverse altre sezioni del sito si rivelano utilissime per i viaggiatori appassionati di sport e vacanze attive, consentendo loro di trovare facilmente alloggio, di sapere le condizioni meteo, di mettersi in contatto con gli uffici delle note ed esperte guide gardenesi, come l'Associazione Guide Alpine o la Scuola d’alpinismo "Catores". Nel meteo, per esempio, è possibile sapere le previsioni atmosferiche per località, guardare webcams e livecams, vedere le immagini satellitari o sapere le condizioni delle piste, grazie al bollettino neve.

“Navigando in questo nuovo sito potrete tenervi aggiornati sulle condizioni degli itinerari, oppure, leggere le relazioni sulle ultime imprese alpinistiche” spiega Manfred Stuffer che, insieme a Ivo Rabanser, cura le pagine per tutte le guide alpine della Val Gardena.

Il sito è nato da una collaborazione con Geo Marketing, sviluppatrice della piattaforma Sentres.com, che contiene tutte le cartine multimediali della zona.

Trekking App Alto Adige

Volete pianificare già da casa le Vostre gite ed escursioni? Con la Trekking App Alto Adige diventerà facilissimo!

 

Suggerimento per un’escursione plurigiornaliera: Val Gardena 2000

Giro della Val Gardena sopra i 2000 m di quota

Punto di partenza, direzione, suddivisione in tappe:
Possono essere scelti a seconda delle esigenze individuali e sono modificabili a piacimento in base alla condizione fisica e capacità.

Caratteristche:
Sono richiesti una buona condizione fisica e sicurezza di passo, è anche indispensabile non soffrire di vertigini soprattutto per la traversata del Sella!

Pernottamento:
I pernottamenti presso i rifugi vanno necessariamente prenotati

Cartine:
L'itinerario circolare "Gardena 2000" è contrassegnato da una "G" maiuscola nella cartina Tabacco Val Gardena-Alpe di Siusi, 1:25.000 oppure nella cartina Kompass nr. 616

1° giorno
Ortisei, 1236 m funicolare Rasciesa, 2103 m - Rif. Brogles (segn. 35), ore 1,30 (itinerario n.7) - Forcella Pana (segn. 6), ore 1.30 (itinerario n. 22) - Malga Troier (punto di ristoro) - Rif. Firenze in Cisles, 2307 m (segn. 1), 1 ora.

2° giorno
Rif. Firenze in Cisles, 2307 m, - Rif. Puez, 2475 m (itinerario normale: segn. 2), ore 3.30 (itinerario n. 48) - Gardenaccia/altopiano del Puez - passo di Crespeina, 2528 m, e Passo Cir, 2469 m - Passo Gardena, 2137 m, (segn. 2 e segn. 2 in triangolo rosso) ore 2.30-3. Pernottamento: Albergo Frara, Hotel Cir

3° giorno
Passo Gardena - Val Setùs - Rif. F. Cavazza al Pisciadù, 2587 m, (segn. 666), ore 1.30 (itinerario n. 17) - Rif Boè (segn. 666, risp. segn. 2 in triangolo rosso, Alta Via delle Dolomiti), ore 2-2.30 (itinerario n.17).

4° giorno
Rif. Boè - si ripercuote all'indietro il sentiero del giorno precedente e lungo l'erosa dorsale dell'Antersass si giunge al cartello isolato, dove si dirama a sud-ovest il sentiero 647. Si scende per la Val Lasties e all'uscita della stessa si prende a destra, ora con segn. 656, salendo verso ovest ad un tornante della strada del Passo Sella. A piedi (2,8 km) si raggiunge l'altezza del passo e si varca quest'ultimo scendendo al Rif. Passo Sella, 2180 m, ore 3 dal Rif. Boè. Da lì a piedi in ore 1.30 (segn. 525) o con la cabinovia fino al Rif. Toni Demetz, 2681 m, (possibilità di pernottamento) e in un'altra ora si arriva al Rif. Vicenza al Sassolungo, 2253 m. Variante dal Passo Sella: pernottamento al Rif. Valentini (raggiungibile su carrozzabile, 15 min.).

5° giorno
a) Rif. Vicenza al Sassolungo - Rif. Sasso Piatto, 2297 m, (segn. 525, poi 527), ore 2 - per la prosecuzione vedasi sotto b).

b) Rif. Valentini - Albergo Salei - Forcella del Rodella, 2308 m, -sentiero Federico Augusto (segn. 594/4) - Rif. Sasso Piatto, ore 1.30 - 2 - Rif. Alpe di Tires, 2441 m (segn. 4), ore 2 -2.30 - Rif. Bolzano al Monte Pez, 2457 m (segn. 4), ore 2 (vedasi itinerario n. 6 in senso inverso).

6° giorno
Rif. Bolzano al Monte Pez - Sentiero dei turisti (segn. 1) - Malga Saltner - Alpe di Siusi, 1 ora. Traversata dell'Alpe di Siusi in direzione nord-orientale (presso il ponte sul torrente Cepei, poco dopo la malga Saltner abbandoniamo la segnavia 5 prendendo sulla destra la segnavia "S" fino alla Malga ristorante Laurin. Si prosegue passando per gli alberghi Panorama, Ritsch, Icaro e l'Hotel Sole fino alla cabinovia per Ortisei.) ore 2 - 2.30 ca. Ritorno a valle a piedi: a 200 passi verso ovest dall'Hotel Ritsch si dirama a nord la carrozzabile per l'Hotel Sole e da questa biforca subito sulla sinistra la strada per Bulla, che scende al paesino di Bulla passando per l’Hotel Monte Piz. All'ingresso dell'abitato, presso l'Hotel Mesavia, si prende la strada per Roncadizza (paesino alle porte di Ortisei). Dall'Hotel Ritsch ore 1.30 ca.