Falesie in Val Gardena

La Val Gardena – il paradiso per tutti gli arrampicatori sportivi

Val Gardena e le Dolomiti fanno sicuramente parte delle zone per l’arrampicata sportiva più belle a livello mondiale. Si arrampica quasi esclusivamente sulla roccia dolomitica. Grazie al Sassolungo, le Torri del Sella, il Gruppo delle Odle e il Sella, l’atmosfera non potrebbe essere più spettacolare.
Sono presenti in Val Gardena numerosi percorsi: lunghi, corti, semplici, difficili, strapiombanti e su placca.
La maggior parte delle falesie e dei percorsi è stata aperta dai membri del gruppo alpinistico dei “Catores” (coturnici).

Città dei Sassi

Probabilmente è la Città dei Sassi sotto il Sassolungo al Passo Sella a essere una delle falesie più conosciute. È il risultato di una caduta vasta di rocce. Questo posto unico è utilizzato da tanti anni come zona d’allenamento. Possiamo trovare numerosi blocchi di roccia con tanti percorsi diversi, che sono adatti soprattutto anche per famiglie. Si arrampica con la corda sui monotiri e anche senza corda sui numerosi boulder. I blocchi di roccia sono orientati differentemente, così che è possibile trovare un posto fresco all’ombra anche durante le giornate estive più calde.
Sono presenti 29 percorsi con il livello di difficoltà 4, 24 percorsi fino al 5c, 75 tra il 6a ed il 6c e 13 percorsi oltre il 7a.
Qui si va ai Topos di Vertical-Life…

Frea

La scelta è ampia anche al “Frea“ sul Passo Gardena. Qui troviamo una bellissima roccia a buchetti con tanti percorsi, sia monotiri che vie a più tiri. Molti dei 70 itinerari raggiungono una lunghezza notevole fino ai cinque tiri di corda. Si arrampica soprattutto su roccia verticale e su placche lavorate. È da evidenziare l’atmosfera unica. Ci sono quattro percorsi con il livello di difficoltà 4, undici dal 5a al 5b, 37 tra il 6a ed il 6c e 21 percorsi oltre il 7a.
Qui si va ai Topos di Vertical-Life…

Bernardi

La parete “Bernardi” è più piccola, ma garantisce quiete e freschezza in un bosco ombreggiato. I percorsi non sono tanto lunghi e sono di livello medio di difficoltà. Ideale soprattutto per l’arrampicata atletica. Si arrampica in strapiombo su buchi e qualche lista. L'arrampicata è su dolomia bianca, pulita e compatta.
Ci sono cinque percorsi tra 6b e 6c e sette da 7a a 7b.
Qui si va ai Topos di Vertical-Life…

Pilastro dei sogni

Chi vuole arrivare più in alto non dovrebbe perdersi le vie lunghe al “Traumpfeiler” (Pilastro dei Sogni). Ci sono percorsi fino a sei tiri di corda, i quali sono ottimamente protetti e di un fascino particolare. Un’arrampicata tecnica molto interessante su placche a buchi con una vista entusasmiante sul Sassolungo.
Ci sono quattro vie inferiori al 6a, 32 tra il 6a ed il 6c, 19 tra il 7a ed il 7c e 4 percorsi di 8a.
Qui si va ai Topos di Vertical-Life…

Cava

Su questa parete all’entrata di Ortisei si trovano 35 percorsi costruiti artificialmente. La falesia si è creata da una vecchia cava in disuso. Offre un porfido marrone e compatto. Posto ideale per l’arrampicata se piove leggermente. Inoltre le vie si asciugano velocemente. Sei vie fino al 5c, 18 tra il 6a ed il 6c, 9 vie tra il 7a ed il 7c e tre vie di 8a.
Qui si va ai Topos di Vertical-Life…

Ulteriori informazioni sull’arrampicata si trovano sul vasto portale Outdoor www.dolomitesalpine.it

Guida d'arrampicata: “Arrampicare in Val Gardena e dintorni”- Volume 3 - Mauro Bernardi - 111 itinerari secondo il tipo di arrampicata e suddivisi per difficoltà con descrizioni dettagliate.

Arrampicare nel Patrimonio Mondiale UNESCO Dolomiti, un vero paradiso per gli amanti di questo sport.