La scultura gardenese

La Val Gardena – una roccaforte di artisti

Le sculture gardenesi, sia sacre che profane, sono conosciute in tutto il mondo. Guardare con le mani, tastare con gli occhi: in questo modo l’artigianato diviene arte. Sentimento, immaginazione e volontà prendono forma.

Nate all’inizio del 17° secolo come passatempo per superare il lungo periodo invernale, le sculture gardenesi possiedono una lunga tradizione. Fino a cento anni fa la Val Gardena era ancora una valle isolata e difficilmente raggiungibile che costringeva i suoi abitanti a dilettarsi con il legno. Quello che si scolpiva durante l’inverno, d’estate veniva esportato e venduto in tutto il mondo. Dalla necessità nacque un’arte, che è tuttora viva.