Natura & popolazione

Scoprire il paesaggio dolomitico e il modo di vivere tipicamente ladino

L’estate è avvolta dal fascino dei monti gardenesi, dalle giornate terse, dall’aria frizzante, dalle distese dei prati in fiore, dall’arcano dei boschi e delle foreste, dai "Monti Pallidi", dai loro tramonti infuocati, dalla magia delle serate nelle Dolomiti.

Altri invece amano l’inverno in Val Gardena: il paesaggio imbiancato, i cristalli di neve, le discese temerarie, le innumerevoli possibilità di fare sport.

Basta lasciarsi prendere. FateVi tentare per una settimana a primavera. Per una decina di giorni subito all’inizio della stagione invernale. Oppure prendeteVi tutto un mese di vacanza d’estate.

Provate a conoscere la popolazione gardenese: entrate in contatto con gli abitanti del posto e imparerete ad apprendere il modo di vivere tipicamente ladino.

La conservazione degli usi, dei costumi, del patrimonio culturale e ancor più della lingua ladina, costituisce un baluardo di questo popolo. "Bën unì" = "Benvenuti": basta ascoltare questa lingua arcana o assistere ad una giornata di festa, con i gardenesi vestiti nei loro costumi tradizionali per riscoprire, come d'incanto, tutto lo splendore del passato.

In Val Gardena la cultura è viva e vivificante.