Passaggi culturali

Il nome "Tirol" deriva dal ladino. Esso deriva dalla parola "Troi" che significa "sentiero". Come la lingua, anche l'intera cultura ladina dolomitica ha circa 2000 anni. Rituali religiosi, feste rurali e costumi tradizionali, cantare e fare musica sono spesso cambiati in questo lungo periodo. Oggi tre istituzioni esplorano e conservano gli antichi tesori culturali ladini: L'Unione di Ladini della Val Gardena, l'Istituto Culturale Ladino "Micurà de Rü" e - transfrontaliera per tutti i Ladini nel cuore delle Dolomiti - l' Union Generela di Ladins dla Dolomites.

I Romani influenzarono la lingua ladina, la successiva cristianizzazione i costumi religiosi. Nel corso dei secoli, i ladini hanno anche assorbito le influenze della cultura tedesca e italiana. Tuttavia, sono sempre rimasti inconfondibili. E, soprattutto, sono orgogliosi di condividere il loro antico patrimonio culturale con i loro ospiti.